Aduc prende di mira le cattive abitudini di Telecom

Aziende

L’associazione consumatori prevede che i tempi per la separazione della rete
di Telecom Italia si allungheranno. Inoltre a Firenze si aspetta una linea
telefonica da 9 mesi, mentre gli 899 rispuntano sul VoIP

Si susseguono i casi di mancata attivazione dei servizi da parte di Telecom Italia. Non dell’ads l, ma della linea base che il gestore non riesce a garantire (come impone la norma, entro 10 giorni) ad un super condominio di Firenze e alla sede dell’ente Parco dei Monti Simbruini. Sono solo due casi che hanno avuto l’onore delle cronache: secondo Aduc, “sono solo la punta dell’iceberg del disastro organizzativo-gestionale dell’ex monopolista“. A Reggello (Fi), per esempio, un’intera via attende l’attivazione dalla fine del 2006. L’ex monopolio telefonico, inoltre, continua ad attivare di propria iniziativa i numeri a valore aggiunto (899, satellitari, eccetera), e a disattivarli solo dopo esplicita richiesta dell’utente. Telecom è tornata indietro solo parzialmente sul VoIP: da novembre le linee aggiuntive VoIP saranno abilitate ai numeri speciali a pagamento e soltanto nel caso in cui l’utente abbia gia’ richiesto la disabilitazione, questa sara’ estesa anche ai numeri VoIP. Aduc denuncia: “I numeri telefonici aggiuntivi collegati al pacchetto Alice voce saranno utilizzati in famiglia prevalentemente dai figli minorenni ed e’ facile prevedere numerose telefonate all’899 di turno, stimolate da pubblicita’ ingannevoli come quelle dei finti quiz mandati in onda sulle tv private da una societa’ polacca (e da noi denunciati all’Antitrust)”. Infine l’associazione consumatori prende di mira l’AgCom: “L’unico segno di vita dell’Agcom e’ la previsione che i tempi per la separazione della rete di Telecom Italia si allungheranno, non potendo essere rispettato il termine di fine 2007 piu’ volte annunciato”. Infine, sottolinea Domenico Murrone, consigliere Aduc: “E siamo sempre in attesa che il Parlamento avvii, come da noi richiesto, la indagine sui servizi di Telecom Italia, indagine che si fa sempre piu’ necessaria e urgente”.

Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore