AgCom, la pubblicità online va al raddoppio

AziendeMarketingMercati e FinanzaWorkspace
IAB Forum 2014: advertising online verso i 2 miliardi di euro
0 0 Non ci sono commenti

AgCom vede una flessione del 6,2% nella pubblicità tradizionale. L’unico segmento in crescita è l’advertising online che raggiunge quota 1,5 miliardi di euro

AgCom ha rilasciato il Sistema Integrato delle Comunicazioni (Sic), un sistema economico aggregato che raccoglie i principali settori economici attinenti ai mass media: si attestava nel 2012 circa 19 miliardi di euro, in flessione del 6,2%. Nel 2011 il Sic ammontava a 20 miliardi. L’unico segmento in crescita è l’advertising online, rilevato per la prima volta all’interno del Sic, che raggiunge quota 1,5 miliardi di euro, al raddoppio rispetto a 672,33 milioni di euro del 2011.

Non è noto il fatturato pubblicitario di Google in Italia, ma, stando agli analisti, i ricavi annui ammontano a circa 800 milioni di euro all’anno. La classifica dei primi dieci protagonisti del mercato advertising del nostro paese, dovrebbe essere così composta: Google, Seat Pagine Gialle, Cairo Communication, Gruppo Sole 24 Ore, Caltagirone Editore, Monrif, Class Editori e De Agostini; con gli altri operatori minori,controllano il 49,81% del Sic, secondo l’Agcom.

Da un’indagine conoscitiva dell’AgCom eerge che Google controlla il 32% del mercato pubblicitario mondiale e una percentuale che oscilla fra il 40 e il 60% in Italia: Google è il primo motore di ricerca in Italia. Secondo un’analisi dell’Antitrust italiano, Google aveva nel 2012 il 40% di quote di mercato dell’advertising online in Italia e l’80% della pubblicità associata alle ricerche online. Google ha archiviato il 2013 con un fatturato superiore ai 50 miliardi di dollari, a quota 57,86, contro i 50,18 del 2012. Il titolo di Google ha guadagnato il 2.6%. Alla fine dello scorso trimestre Google possedeva 58.7 miliardi di dollari in contanti.

Il settore televisivo che rappresenta il 47,3% del sistema delle comunicazioni, è in declino a 9 miliardi di euro: Fininvest rimane in pole position con il 14,92%, mentre Sky al 13,96% sorpassa Rai al 13,20%: 21st Century Fox di Sky registra il 14,26% e Fox International Channels Italy lo 0,30%. L’editoria è in rosso con ricavi per 5,4 miliardi di euro. Il settore cinematografico chiude a quota 940 milioni di euro, mentre la pubblicità esterna, nel 2012, misurava un impatto per il 2% circa sui ricavi complessivi del Sic.

Secondo IAB Europe, l’Italia è il quinto mercato dell’advertising online in Europa, con un valore del mercato di 1,4 miliardi di euro. A trainare sono il mobile e e video advertising.

AgCom: L'unico segmento in crescita è l'advertising online
AgCom: L’unico segmento in crescita è l’advertising online

 

Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore