AgCom sconta la vendita all’ingrosso di banda larga

Autorità e normative

I canoni che Telelcom Italia richiede per la vendita all’ingrosso di connessioni in banda larga sarà ridotto da 8,5 a 8 euro

L’Autorità per le comunicazioni (AgCom) taglia il canone mensile della banda larga di 50 centesimi, retroattivamente dal primo gennaio 2009. I canoni che Telelcom Italia richiede per la vendita all’ingrosso di connessioni in banda larga sarà ridotto da 8,5 a 8 euro. Lo sconto varrà per concorrenti e clienti.

L’Offerta bitstream (offerta all’ingrosso di connettività e accesso alla larga banda) ha decorrenza dal 1° gennaio 2009 ed è stata approvata con una diminuzione dei prezzi rispetto a quella dell’anno precedente. Si segnala, in particolare, una riduzione del costo del canone di accesso ADS L, che passa da 8,5 euro/mese a 8 euro, una riduzione generalizzata dei contributi una tantum ed una riduzione dei prezzi di trasporto (il c.d. “costo della banda”) del 9% medio su rete ATM e del 26% medio su rete ethernet”.

Leggi anche: AgCom, tetto massimo per gli Sms e tariffazione al secondo

Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore