Agli europei i dati piacciono mobili e la telefonia 3G

Workspace

Secondo Gsm Association il traffico del roaming dati europeo è cresciuto del 75 per cento e il numero degli utenti 3G è raddoppiato. Anche l’interesse per il WiMax cresce

I tagli dei prezzi e la popolarità del 3G non faranno (forse) la fortuna del nuovo iPhone 3G in Europa, ma faranno quella dei dati mobili. Lo riporta la Bbc .

Secondo GSM Association il traffico del roaming dati europeo ha registrato un incremento de l 75 per cento. Nello stesso periodo il numero degli utenti 3G è raddoppiato.

La media dei prezzi del roaming dati è crollata del 25%. GSM Association (GSMA) fotografa 112 milioni di utenti di telefonia di terza generazione,

il 22.5% del totale, contro il 18.4% degli Usa e Canad

a. Nell’era dell’iPhone 3G, per steve Jobs di apple sono buone notizie.

L’Unione europea ha imposto tagli al prezzo del roaming.

Nel wireless, cresce invece l’interesse verso il WiMa x: il mercato consumer, secondo In-Stat, prova interesse anche se la copertura non è vasta come quella 3G. L ‘interesse è due a uno, dove uno è per il WiMax. I servizi di banda larga senza fili devono però informare su copertura, prestazioni del network, prezzi e

limiti d’uso.

Invece, a livello mondiale nel 4G, a sfidare il WiMax ci pensa Lte: la tecnologia wireless

Long Term Evolution. Secondo Clearwire, i r icavi da WiMax sono stimati da 17,5 miliardi di dollari entro il 2017 (fonte: InformationWeek ). Secondo i provider Usa (Verizon Wireless, AT&T eccetera) gli abbonati a Lte sono destinat i, invece,a diventare 32 milioni entro il 201 3.

Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore