Agli italiani piacciono le community

NetworkProvider e servizi Internet

Per la prima volta in Italia uno studio quantitativo del fenomeno Web 2.0,
analizzato da Nielsen//NetRatings. Oltre 11 milioni gli utenti e consumi della
rete più elevati rispetto alla media

La società di analisi e ricerca su Internet, Nielsen//NetRatings, ha condotto una interessante indagine che prende in esame il fenomeno del Web 2.0 in Italia. Dallo studio emerge che a gennaio di quest’anno i l 56% dei navigatori italiani, pari a 11 milioni 380mila persone, hanno visitato almeno una volta i siti del Web 2.0. Questi utenti mostrano dati di consumo della rete più elevati rispetto alla media (27 ore e 50 minuti contro le 18 ore e 36 minuti della media), in virtù del frenetico bisogno di collegarsi assiduamente alla rete (44 collegamenti mensili contro i 29 della media). Tra le categorie più visitate, Nielsen//NetRatings ne ha individuato otto. Le Communities, con i suoi 8 milioni di utenti, sono quella più visitata, seguita da vicino dai Giants, che raggruppa i tre siti che hanno trainato il fenomeno: Wikipedia, My Space e specialmente YouTube. Questi siti hanno superato i 7 milioni di visitatori a gennaio, con crescite, in alcuni casi, a 4 cifre nel corso degli ultimi 12 mesi. I siti di Blog, con 4.4 milioni di utenti si collocano in terza posizione, seguiti da quelli che consentono di ricercare, scaricare e proporre alla rete video, con oltre tre milioni di persone. Altre iniziative destinate ad esplodere in breve tempo sono quelle dei siti di sharing e hosting fotografico, come Flickr, o dei siti legati ai motori di ricerca ?umani?, come Yahoo! Answers. Un discorso a parte meritano i cosiddetti siti di Virtual Life, nei quali è possibile creare per sé stessi (SecondLife e Habbo) o per i propri animali domestici (NeoPets) una vita parallela. In questo caso è rilevante non tanto il numero di utenti, quanto il tempo trascorso su di essi, mediamente superiore a 40 minuti in un mese. Chi usa il Web 2.0, secondo l’indagine, sono soprattutto persone di sesso maschile, di età compresa tra 18 e 34 anni. Le donne prediligono Neopets, gli under 18 il sito Habbo, i giovani tra i 18 e i 24 anni Second Life, mentre gli over 50 preferiscono Webshots e altri siti per la pubblicazione di fotografie digitali o per la ricerca di informazioni.

Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore