Aie diffida Codacons su Libri gratis online

CyberwarSicurezza

Motta (AIE): “Andremo fino in fondo. Quella di Codacons è un’iniziativa illegale”

Certo, abbiamo diffidatoCodacons dal procedere con la loro iniziativa “Libri gratis“. E andremo fino in fondo. La legge e’ dalla parte degli editori“. Parla chiaro il presidente dell’Associazione Italiana Editori (AIE) Federico Motta dopo la notizia diffusa da Codacons che gli editori “minacciano di denunciare Codacons per i libri online”.

La lettura del decreto legge del Ministro Tremonti, con cui il Codacons giustifica la scannerizzazione e la messa disposizione gratuita di testi scolastici sul suo sito internet, e’ assolutamente errata e a questo punto volutamente fuorviante– prosegue – Il riferimento all’accesso in forma gratuita o a pagamento “a seconda dei casi previsti dalla normativa vigente” si riferisce in modo chiaro e inequivoco ai testi della scuola primaria, che vengono forniti a tutti gli alunni dalle Istituzioni pubbliche, e a quei libri destinati ai non abbienti degli altri ordini e gradi di scuola.”

Sostenere il contrario rivela un’assoluta malafede, che non mancheremo di mettere in rilievo nelle sedi piu’ opportune. La norma non tocca minimamente la normativa che tutela i legittimi diritti sulle opere, che continua a prevedere l’illiceita’, sotto il profilo civile e penale, della riproduzione e messa a disposizione del pubblico delle opere protette dal diritto d’autore, in assenza di specifica autorizzazione da parte degli aventi diritto“.

[ StudioCelentano.it ]

Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore