Al Ces Microsoft apre Windows ai tablet e ai chip Arm

Dispositivi mobiliManagementMarketingMobilitySistemi OperativiWorkspace

Nel consueto keynote di inaugurazione del Ces, Microsoft porta Windows sui tablet e su nuovi form factor: senza Intel ma con Arm. Ci sarà tutto ciò che ci si aspetta da Windows, ma non più solo su Pc. Hulu Plus e Netflix su Kinect

Il futuro di Windows non sarà più legato solo al Pc, ma guarda a smartphone, tablet e dispositivi mobili. Nell’era post-Pc ovvero del Mobile Microsoft guarda alle tavolette equipaggiate con processori Arm. Il connubio Wintel che ha fatto la storia del Pc è ormai segnato: anche Microsoft, visto il successo dei tablet, apre Windows 8 agli Slate con chip Arm. Il mercato Mobile raggiungerà il trilione di dollari entro il 2014; inoltre Gartner prevede che i tablet raggiungeranno il 10% del mercato Pc entro un triennio.

Windows, in poche parole, scende dal PC per sbarcare su computer più leggeri, sottili, meno potenti ma che consumano meno energia, come oggi promettono i chip ARM sui comuni smartphone, sui tablet sottili, o ancora su nuovi form factor in arrivo sul mercato. Microsoft ha mostrato come su Windows girino video full HD, Powerpoint ma anche grafica su Internet Explorer senza problemi. Microsoft promette il supporto a DirectX per i giochi e tutto ciò che ci si aspetta da Windows, ma non solo su Pc ma in più luoghi ovvero nell’era Mobile.

Microsoft però non ha detto che aspetto avrà questo nuovo Windows quando girerà su tablet, dispositivi slider e sui device oltre il PC. Microsoft ha mostrato ancora l’interfaccia di Windows 7, ma Gizmodo fa notare che Windows sembrerà, per forza di cose, differente, anche se supporterà il video full HD, Powerpoint e le DirectX per i giochi più impegnativi. Windows che, oltre ai chip x86 di Intel e AMD, girerà sui processori Arm, avrà un nuovo look: ma non sarà Windows Phone, il sistema operativo per smartphone, in quanto Microsoft ha spiegato la sua filosofia, diversa da Apple: “I piccoli schermi sono per windows phone, ma i grandi schermi corrispondono a Windows 7“.

Infine Microsoft espande Kinect: la periferica che ha sorpreso i bambini a Natale, e ha venduto 8 milioni dal debutto (2,5 milioni di unità in 20 giorni), si espande oltre ai videogame, e guarda a usica e cinema: Hulu Plus e Netflix su Kinect per Xbox 360.

Windows 8 sui tablet
Windows 8 sui tablet
Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore