Al Convegno inaugurale di Smau si spazia da E-gov 2012 al ritardo italiano e a Expo 2015

Aziende

Il Cnipa scommette su i2012 per il rilancio dell’E-gov, mentre Lucio Stanca, Ad di Expo 2015, indica nell’evento un’opportunità da cogliere al volo. Assinform però avverte: La spesa It italiana è la più bassa in Europa; senza incentivi, si rischia di penalizzare, invece di valorizzare l’IT tricolore

Investire di più in IT è una priorità nazionale per riprendere a crescere e a competere : credito alle imprese che innovano; finanziamenti ai programmi strategici d i Industria 2015 e Piano e-gov 2012;banda larga per le imprese e le istituzioni, incentivi per la rottamazione delle vecchie applicazioni software per modernizzare il Paese e far aumentare l’occupazione” ha detto Paolo

Angelucci, presidente di Assinform , intervenendo al convegno inaugurale di Smau 2009 a Milano.

L’Information Technology (IT), quarto settore industriale italiano con 97.000 imprese e 390.000 addetti costituisce un grande spazio di crescita per il Paese. Ma bisogna colmare il ritardo italiano con gli altri paesi: nel decennio 1998-2008 la spesa italiana It sul Pil è passata dall’1,5% al 2%, la più bassa in Europa, dove la media è invece salita dal 2,3% del 2,9%. Ma la Francia oggi sta al 3,4%, la Gran Bretagna e la Germania al 3,3%.

Del resto l’IT dovrà svolgere un ruolo chiave in E-gov 2012. Fabio Pistella , Presidente CNIPA , al convegno di Smau 2009, ha infatti spiegato che bisogna costruire una “domanda adeguata, condizionata e stimolata da azioni pubbliche”. Oggi è necessario guardare avanti e recuperare il tempo perduto con progetti efficienti e trasparenti supportati dall’IT. “Il Programma ‘i2012′ darà ulteriore forza e slancio al Piano di e-Government , con risposte innovative tutte basate sul binomio efficienza-trasparenza, quali ‘ Mettiamoci la faccia’ , ‘ Linea Amica ‘ e ‘ Reti Amiche ‘, ovvero progetti che concretamente modernizzano la pubblica amministrazione e il sistema delle imprese, che muovono dall’obiettivo di recuperare il tempo perduto, valorizzando il grande capitale di professionalità tanto nel settore pubblico, quanto in quello privato”.

Lucio Stanca, Ad di Expo 2015 , ha infine detto che, oltre a E-gov 2012, c’è un’altra occasione di crescita da non perdere: Expo 2015. L’Amministratore Delegato di Expo 2015 Lucio Stanca ha affermato al convegno inaugurale della 46esima edizione di Smau : “Smau è un’occasione importante per affermare il ruolo che l’industria ICT ha per la crescita e la competitività dell’Italia. In tale ambito, Expo 2015 rappresenta una straordinaria opportunità. Questo è probabilmente il più grande cantiere d’Italia, un’occasione irripetibile per creare valore economico e sociale intorno a un tema che rappresenta una sfida globale di grande attualità: Nutrire il Pianeta. Energia per la Vita”.

Di’ la tua in Blog Cafè: Windows7, Smau, Brunetta (che non c’è)…

Leggi: Smau 2009: I mercati digitali valgono 10 miliardi di euro

Segui Smau 2009 su Blog Eventi di NetMediaEurope

Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore