Albacom, Euphon e Cofax si aggiudicano la gara Consip per la videocomunicazione delle P.A

NetworkReti e infrastrutture

La prima gara che Consip aggiudica ad un «alternative carrier» ed ai
suoi partner.

Il raggruppamento temporaneo di imprese, composto da Albacom, Euphon Communication e Cofax Telematica, si è aggiudicato la gara indetta da Consip per la fornitura e la messa in opera di tutti i sistemi, i prodotti e i servizi di videocomunicazione per la Pubblica Amministrazione. Il bando – indetto da Consip, la società al servizio dello Stato che fornisce consulenza, assistenza e soluzioni informatiche per l’innovazione nella Pubblica Amministrazione rappresenta la più importante iniziativa nell’area multimediale organizzata quest’anno in Italia, inoltre, è la prima gara per telecomunicazioni fisse che Consip aggiudica ad un «alternative carrier» concorrente di Telecom Italia. Il «pool» di aziende composto da Albacom, Euphon Communication e Cofax ha prevalso su altri quattro raggruppamenti concorrenti – rappresentati nell’occasione da importanti società italiane di telecomunicazioni ed information technology – offrendo la fornitura al prezzo di 16 milioni di euro con un massimale di 20 milioni di euro (Iva esclusa). La convenzione avrà una durata di 12 mesi. Grazie a questo contratto, nella P.A. potranno ora essere organizzate riunioni, incontri e presentazioni utilizzando tra le più innovative soluzioni di videocomunicazione (sia «punto-punto» che «multi-punto»; sia utilizzando delle semplici linee ISDN che reti di trasmissione IP), con significativi risparmi sulle spese di viaggio, la logistica e il tempo destinato alle trasferte del personale. La fornitura include un insieme articolato e coordinato di prodotti e servizi gestibili singolarmente o nell’ambito di una soluzione completa, che parte dall’attività di progettazione della soluzione, alla fornitura, installazione e collaudo di differenti classi di apparati, fino a tutta una serie di servizi organizzativi di supporto e all’assistenza e manutenzione. Per quanto concerne gli apparati (realizzati da Aethra e VCON), l’offerta prevede un’ampia scelta in grado di soddisfare le molteplici esigenze: dai terminali rivolti al singolo utente (videotelefono o kit da installare sul pc), ai sistemi mobili o trasportabili per piccoli gruppi di persone (set-top, rollabout) fino ad allestimenti completi di sale attrezzate per videoconferenza e sistemi e apparati di networking per consentire attività di multivideoconferenza. La convenzione prevede, inoltre, un capitolo specifico dedicato alla formazione e all’addestramento del personale chiamato a gestire gli apparati e le sale.

Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore