Alcatel investe nella banda larga

NetworkProvider e servizi Internet

Secondo Samy Gattegno, presidente e amministratore delegato di Alcatel Italia, la società ha una quota di mercato sulle tecnologie xDsl e Adsl che nel 2001 ha superato il 41%.

Alcatel investe nella larga banda, e lo fa in un momento di importanza strategica per il settore delle telecomunicazioni. La sfida lo sviluppo dei servizi nella rete di accesso con tecnologie Dsl per le reti fisse e Umts per le reti mobili. Con linaugurazione del Multimedia Communications Center presso la sede italiana di Vimercate (Mi), Alcatel ha confermato la volont di porsi fra i protagonisti su tutto lo spettro delle tecnologie e soluzioni a larga banda. Alcatel ha una posizione forte nelle tecnologie xDsl e Adsl in particolare, con una quota di mercato che nel 2001 ha superato il 41%, secondo stime di fonti indipendenti, afferma Samy Gattegno, presidente e amministratore delegato della societ in Italia e presidente dellArea Sud Est Europa di Alcatel. Inoltre abbiamo potenziato significativamente la nostra offerta sul mobile, dove nel 2001 siamo stati il produttore che maggiormente cresciuto sui mercati internazionali del Gsm/Gprs. Proprio a Vimercate nasce buona parte delle tecnologie ottiche terrestri di Alcatel Italia, a partire dagli Adm (Add-Drop Multiplexer) e dai nodi multiservizio. Sempre in Italia sono sviluppate soluzioni per le reti metropolitane, in grado di fronteggiare il prevedibile incremento di traffico generato sul tratto dellaccesso della rete dabbonato. Lottica ha avuto un ruolo determinante per la forte crescita di Alcatel Italia nel 2001, con particolare accentuazione nella prima parte dellanno, quando si potuto contare anche su un portafoglio ordini molto consistente, sottolinea Gattegno. Nel 2001, il fatturato di Alcatel Italia passato da 1,65 a oltre 2,3 miliardi di euro, con un incremento pi che proporzionale dovuto alla domanda dei mercati esteri, che oggi rappresentano circa i due terzi del fatturato. Il nuovo Multimedia Communications Center parte integrante del programma di investimenti condotto nellultimo anno per lespansione e potenziamento del complesso di Vimercate, programma che ha comportato investimenti strutturali per oltre 12 milioni di euro. Il centro presenta, in un contesto dimostrativo live, applicazioni e soluzioni basate sulla larga banda nellambito di reti fisse e mobili, rispettivamente con le tecnologie Dsl e Umts. Le applicazioni presentate spaziano dalla videoconferenza di alta qualit, al web browsing, alle Intranet aziendali, fino ai servizi televisivi interattivi. Di particolare interesse il collegamento sulla normale linea telefonica in rame con Adsl, a velocit dellordine di diversi megabit al secondo, per ricevere sul televisore la programmazione del canale satellitare Stream tv. Utilizzando apparecchiature commerciali, come set-top box, normali apparecchi televisivi e modem Adsl Alcatel, si realizzato il collegamento con la centrale Telecom Italia a velocit dellordine di 3-5 Mbit/s, molto vicine quindi a quelle della fibra ottica, ma senza necessit di posare nuovi cavi e continuando a usufruire dei normali servizi telefonici. Unarea del centro Alcatel dedicata anche allUmts, con una stazione radio base (nodo B) operativa e collegata con la rete pilota che la societ ha allestito a Vimercate, comprensiva della parte radio, della rete core e dei relativi servizi di gestione.

Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore