Alla Buchmesse il libro scommette su Internet

Workspace

Nell’anno degli e-book reader, la Fiera del Libro di Francoforte scommette sui libri in Rete. Le previsioni di iSuppli sugli e-book e sugli e-content

Domani apre i battenti la Buchmesse, la Fiera del Libro di Francoforte, per fare il punto sull’editoria mondiale. Nei giorni dei piani anti-crisi, per sostenere Wall Street e le Borse mondiali, in forte recupero dopo giorni di buoi, il libro si presenta come ancora di salvezza anticiclica. O per lo meno ci prova, soprattutto se guarda al Web per rilanciarsi. I libri non vogliono fare la fine dei dischi piratati e dei film su BitTorrent: alla Fiera Annuale del Libro di Francoforte, il libro scommette sulla Rete, nell’anno del ritorno degli e-book.

Dopo l’ostilità a Google Books (l’ex Google Print, in italiano Google Ricerca Libri), che ha passato allo scanner oltre un milione di libri, e ha intrapreso partnership con editori e biblioteche, l’editoria riparte dall’online?

L’autore di best seller Paulo Coelho auspica che distribuire testi gratis su Internet aiuti a spingere la vendite di libri. Per gli ex Luther Blisset, oggi Wu Ming, autori di best seller come Q, la Rete ha sempre portato fortuna e fatto da volano alle vendite della carta stampata. In Italia, uno dei primi libri a essere messo online, prima di finire sugli scaffali, fu I motori di ricerca nel caos della Rete , ShaKe edizioni .

Il 40% dei mille professionisti dell’editoria intervistati, provenienti da oltre 30 paesi, pensano che i contenuti elettronici, i cosiddetti e-content, potrebbero

sorpassare le vendite di libri tradizionali nel 2018: ma un terzo non crede in questa previsione.

Rimane il fatto che iSuppli stima che le entrate delle vendite di ebook raggiungerano i 291 milioni di dollari nel 2012 dai 3,5 del 2007.

Sony ha ufficialmente presentato la terza generazione di e-book reader, svelando Sony Reader, con interfaccia touchscreen, ma ancora non wireless. Il nuovo e-book reader di Sony si chiama PRS-700, dotato di schermo da 6 pollici touchscreen, in commercio a 400 dollari. L’illuminazione del display è stata affidata a Led, montati sulla cornice. L’unico nèo del nuovo modello è l’assenza della connettività wireless. Anche Amazon sta aggiornando Kindle 2, mentre iRex ha annunciato iRex 1000 , un dispositivo touchscreen. Arriverà sul mercato a inizio 2009, insieme a quello di PlasticLogic .

Leggi anche: Il nuovo Sony Reader è touch, Amazon prepara Kindle 2

Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore