Alla scoperta di GDrive

Network

Super disco virtuale in arrivo da Google

“Un mondo virtuale senza limiti, uno spazio con un’infinita capacità di memoria in cui conservare file, e-mail, fotografie o musica. Vogliamo le informazioni di tutto il mondo e non solo parte di esse”. Questa non è la sceneggiatura di un nuovo episodio di Matrix ma è quanto afferma Google presentando il suo nuovo servizio GDrive. Il progetto ha lo scopo di offrire agli utenti la possibilità di creare una copia perfetta del proprio PC su un server Google, GDrive appunto, e di aggiungerci tutto quello che si vuole. Il progetto, che in codice si chiama ‘Platypus’, non è molto lontano da quello di Windows denominato ‘Live Drive’ che intende offrire agli utenti un disco rigido virtuale per ospitare dati personali. È difficile non avere i brividi al pensiero che da qualche parte tutti i nostri file, tutto il nostro lavoro e la vita relazionale possano essere a disposizione di chissà chi.

Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore