Allarme furti d’identità

Workspace

Gartner stima un aumento delle vittime di oltre il 50% dal 2003

La società di analisi Gartner mette al microscopio il fenomeno in ascesa dei furti d’identiità: le vittime sono aumentate di oltre il 50 percento dal 2003. Circa 15 milioni di americani hanno subìto frodi o furti di identità negli ultimi 12 mesi (a metà 2006), con un aumento delle vittime di oltre il 50 per cento dal 2003 (quando la Federal Trade Commission calcolò 9,9 milioni di vittime di furti d’identità). Queste frodi sono costate in media 3,257 dollari nel 2006, contro i 1,408 dollari del 2005. I fondi recover sono poi calati dall’87% al 61%. La media delle perdite nelle frodi degli account è salita da 2,678 dollari nel2005 a 5,962 dollari nel 2006. I furti perpetrati ai danni delle carte di credito sono cresciuti da una media di 734 dollari nel 2005 a 2,550 dollari nel 2006. Di questi temi e di sicurezza in generale si parlerà all’appuntamento di Gartner Symposium/ITxpo 2007: Emerging Trends , che si svolgerà presso il Moscone West di San Francisco tra il 22 e il 26 aprile.

Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore