Allarme per i mondiali di calcio

Sicurezza

Websense lancia un’allerta per la febbre dei Mondiali di calcio, che può
?giocare? brutti scherzi alla sicurezza aziendale. Ecco il perché della società
specializzata in security

I tanto attesi Mondiali di calcio rappresentano un vero e proprio evento ad alto impatto mediatico. Dal 9 giugno fino al 9 luglio, data della finale, tutti gli occhi saranno puntati su quanto accade in Germania, si guarderanno le partite in televisione e si navigherà su Internet per essere sempre aggiornati sui risultati. Ecco quindi che, nelle settimane dei Mondiali, durante l’orario di lavoro potrebbe accadere che molti dipendenti occupino parte del loro tempo navigando alla ricerca di notizie sulle partite di calcio, con un conseguente aumento delle minacce alla sicurezza della rete aziendale. I Mondiali di calcio in effetti possono rappresentare un ottimo mezzo per i criminali informatici che vogliono installare codici maliziosi su siti apparentemente innocui. Le aziende devono prepararsi al fatto che minacce come virus, spam e phishing possano aumentare a livello esponenziale nelle prossime settimane. “Le aziende dovrebbero sensibilizzare i propri dipendenti su una navigazione attenta e sicura nell’arco di tutto l’anno – spiega Mehdi Bouzoubaa, country manager di Websense per l’Italia -. Ma non basta creare consapevolezza del problema perché le tecniche usate dai criminali informatici si sono fatte sempre più sofisticate. Le aziende devono implementare opportuni strumenti di sicurezza per garantire una protezione adeguata dalle minacce provenienti dal Web soprattutto in occasione di eventi ad alto coinvolgimento come questo”.

Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore