Allarme privacy sul posto di lavoro – Intervista a Fiorello Cortiana

Autorità e normativeSorveglianza

Risponde alle domande di Vnunet.it il senatore, uno dei promotori
dell’appello online per la difesa della Legge sulla Privacy, insieme all’ex
Garante Stefano Rodotà, Carlo Formenti e Arturo di Corinto

E’ in corso al Senato un tentativo di modifica della legge sulla Privacy: alcuni emendamenti al Ddl Bersani potrebbero infatti svuotare l’attuale legge, estendendo l’esonero alle misure di tutela dei dati personali a tutte le aziende (oggi riguarda le aziende con meno di 15 dipendenti). Per capire cosa potrebbe succedere, ne parliamo con Fiorello Cortiana, tra i promotori e firmatari della petizione di Adunanzadigitale.org, a tutela della privacy. Petizione che, ad oggi, ha già raccolto più di 2.000 adesioni.

Vnunet.it: La legge sulla protezione dei dati personali è a rischio con i nuovi emendamenti della legge Bersani? Perché?

Fiorello Cortiana: Gli emendamenti mettono a rischio l’intera legge sulla protezione dei dati personali perchè toglierebbero, insieme agli obblighi per le imprese, ogni tutela ai dipendenti, ma gli emendamenti sarebbero una estensione di ciò che è già contenuto nell’art.29 così come approvato alla Camera che elimina obblighi e tutele per/nelle imprese sotto i 15 dipendenti.

Vnunet.it: I dipendenti delle grandi aziende sarebbero i più colpiti? Ma questi emendamenti a lungo andare non potrebbero essere un boomerang nei confronti delle aziende stesse?

Fiorello Cortiana: La sicurezza delle infrastrutture informatiche per le imprese, non significa solo il rispetto e le garanzie di tutela dei dati personali per i dipendenti, ma significa anche affidabilitàdelle imprese stesse sul mercato. Proprio recentemente un paese europeo è stato messo in grave difficoltà da un attacco informatico messo in atto attraverso l’utilizzo di computer di utenti inco nsapevoli, non protetti, che ospitavano dei software che, attraverso specifiche attivazioni hanno attaccato i bersagli digitali. Così è l’intero sistema ad essere a rischio.

Vnunet.it: Quali le aspettative dell’appello online?

Fiorello Cortiana: Innanzitutto l’eliminazione dell’articolo 29 e degli emendamenti ad esso collegati, ma più in generale la necessità di una consapevolezza da parte del Parlamento e del Governo, di attivare processi di partecipazione informata “multistakeholder” affinchè tutti gli interessi in rete e nella rete possano confrontarsi su problemi e soluzioni efficaci e non pregiudizievoli dei diritti fondamntali e delle innovazionipossibili.

Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore