Alle Pmi non piacciono Facebook e troppa libertà sul Web

Workspace

Per le piccole e medie imprese, venti minuti al giorno di libertà su Internet per i dipendenti, sono anche troppi. Meglio senza chat e social network

Nelle Pmi va in onda il pericolo chat e Facebook. Per le piccole e medie imprese, venti minuti al giorno di libertà su Internet, per i dipendenti, bastano e avanzano. Meglio senza chat e social network.

L’indagine commissionata da Trend Micro all’Istituto A&F Research, mette in luce il paradosso digitale delle Pmi: vanno bene gli strumenti tecnologici avanzati come il Blackberry di Rim o software innovativi, ma bisogna porre paletti severi ai siti di social networking.

Ma questo galateo delle Pmi nell’era di Facebook, sembra oscillare fra l’incudine e il martello: infatti, da un lato, Facebook e Twitter aumentano la produttività in ufficio ; dall’altro lato, però, il Web 2.0 fa paura in azienda: gli amministratori di sistema enterprise blindare maggiormente privacy, sicurezza e net reputation nell’era dei social network, per evitare fughe di segreti e dipendenti troppo chiacchieroni (magari presenti in Rete con video e immagini imbarazzanti).

Secondo lo studio di Trend Micro, le chat sono vietate complessivamente nel 28% dei casi, ma è in atto un giro di vite: il divieto passerà dal 22,3% al 33%. Per lo stop ai siti di social networking in ufficio, si passa da l 21,4% di oggi al 24,3% per il futuro.

Il ricorso a smartphone, tecnologie wi-fi e applicazioni più evolute registra tra le più di 150 aziende coinvolte 3,39 punti su 5, punteggio vicino a quello di altri parametri: un luogo di lavoro confortevole (4,02), un ambiente informale (3,55) e la possibilità di pause (3,45).

La resistenza si forma invece nell’utilizzo non regolamentato di Internet sul posto di lavoro (2,37 punti su 5). Il 68% ritiene accettabile u n utilizzo non superiore ai 20 minuti al giorn o. In particolare, le aziende più piccole (da 10 a 50 dipendenti) appaiono meno tolleranti: solo il 26,3%, infatti, giudica opportuno andare oltre i 20 minuti.

Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore