Alleanze in vista per Nokia: Vodafone e Eads in primis

Workspace

Il colosso finlandese, i cui risultati del terzo trimestre non brillano ma recuperano preziose quote di mercato, cerca alleanze e accordi per il futuro

L’aggressiva politica di tagli dei prezzi alla fine ha pagato: Nokia recupera market share e l’inversione di tendenza è ormai avviata sulla strada giusta del recupero. Nokia ha chiuso il terzo trimestre con un utile per azione di 0,14 euro, in calo rispetto ai 0,17 euro del 2003, ma meglio delle attese che tingevano di nero il futuro della telefonia finlandese. In crescita sono i ricavi a 6,939 miliardi, contro i 6,874 miliardi dello stesso trimestre dell’anno scorso. Nokia esprime quindio ottimismo per la chiusura dell’anno fiscale. Nel frattempo Nokia pensa a nuove strategia. Ha ottenuto un ordine da Vodafone Italia per effettuare l’aggiornamento della rete strategica dell’operatore per i servizi Gsm/Edge e Wcdma 3G per un valore non ancora reso pubblico. Il VoIp

mobile di Vodafone sarà targato Nokia. Infine Nokia si potrebbe aggiudicare un accordo, in via di negoziazione, con Eads, azienda europea di difesa e aerospazio. Si tratta di un accordo di cooperazione nel campo delle radiocomunicazioni professionali protette (Pmr), destinato ai sistemi di comunicazione per polizia, vigili del fuoco, forze armate e ambulanze del servizio sanitario.

Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore