MarketingNetworkProvider e servizi Internet

All’IGF 2012 di Baku l’Italia porterà la Carta dei principi Internet

Consultazione pubblica in vista dell'IGF 2012 di Baku
0 0 Nessun commento

All’Internet Governance Forum (IGF 2012) di Baku l’Italia presenterà un testo sui diriritti e doveri in Rete. La consultazione pubblicata, lanciata dal ministro dell’Istruzione Francesco Profumo, durerà fino al prossimo primo novembre

Il ministro dell’Istruzione Francesco Profumo ha lanciato una consultazione pubblica sui  principi Internet, che si svolgerà fino al primo novembre. Il testo verrà portato come contributo italiano alla prossima edizione di Internet Governance Forum (IGF 2012) di Baku. All’IGF 2012 di Baku l’Italia vuole presentare una sorta di Carta dei principi fondamentali. Si tratta di un testo “minamalista” che vuole fare il punto sui diriritti e doveri in Rete. La consultazione pubblicata, lanciata dal ministro dell’Istruzione Francesco Profumo, è suddivisa in 22 sezioni dove convergono le opinioni di tutti i cittadini e gli stakeholder (n.d.r. portatori di interesse) che vogliono partecipare al dibattito pubblico. L’elenco delle categorie appare sulla sinistra dello schermo, mentre qui è la guida per partecipare alla consultazione.

Parole-chiave della carta dei Principi saranno copyright, censura, accessibilità e privacy. In tema di contenuti protetti dal diritto d’autore, il testo promuove “l’adozione di modelli compatibili con la circolazione online dei contenuti creativi” e afferma che gli operatori “non sono obbligati ad agire da controllori della protezione delle proprietà intellettuale in ambiente digitale”, il che apre le porte a una discussione open-minded, all’opposto dei principi restrittivi dell’Hadopi francese e anche della precedente, famigerata, “Delibera AgCom”.

Consultazione pubblica in vista dell'IGF 2012 di Baku
Consultazione pubblica in vista dell’IGF 2012 di Baku
Resta connesso, iscriviti alle nostre newsletter gratuite!

Castigli Mirella, giornalista pubblicista. Dal 2000 ha collaborato con PC Magazine, Computer Idea, dal 2004 con VNUnet, dal 2007 ITespresso.it; con il progetto delle "Linee guida per la promozione della cittadinanza digitale: E-democracy", con il Ministro per l’Innovazione e le Tecnologie. Libri pubblicati: "I motori di ricerca nel Caos della Rete" (ShaKe edizioni, 2000); "Mela Marcia" (Agenzia X, 2010); "Faccia da Web" (Reg. Toscana e Dip. della Gioventù della Pres. del Consiglio dei Ministri); "Zero Privacy" (Videa #InstantBook, 2014). Nel 2013 ha collaborato con DigiArte 2013 - 10th edition, dedicato ai Google Glass.

Seguici