All’Igf di Rio i diritti umani si fanno largo nel cyberspazio

Aziende

L’Internet Governance Forum (Igf), giunto alla seconda edizione dopo quella di Atene, è in corso in Brasile a Rio de Janeiro. La delegazione italiana, guidata da Fiorello Cortiana, propone una Magna Charta dei diritti umani online: promuove l’Internet Bill of Rights ovvero la Carta dei Diritti di Internet. I diritti umani, la lotta alla censura online, la difesa dei cyber dissidenti contro la cyber-repressione sono infatti i temi principali dell’Igf 2007. Per una Rete dove la libertà di espressione sia autentica e diventi valore universale per tutti

In questi anni la Rete non è stata muta di fronte ai continui attacchi alla libertà di espressione in Rete.

A Ginevra nel 2004 si è svolto il Summit Mondiale sulla Società dell’Informazione-Wsis promosso dale Nazioni Unite, conclusosi a Tunisi nel 2005 . Ad Atene l’anno scorso si è tenuto il primo Internet Governance Forum : Igf.

Ora la nuova tappa tocca a Rio de Janeiro dal 12 al 16 novembre.

La censura in Rete e la cyber repressione (in Cina, Iran, Birmania eccetera) sono in costante aumento secondo numerose classifiche

all’Igf di Rio, secondo Forum sulla governance di Internet, partecipa anche la Delegazione italiana che porta la Carta dei Diritti di Internet.

Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore