All’Università di Pavia la prima lezione in realtà virtuale

CloudVirtualizzazione
I Google Glass per la realtà aumentata: in arrivo nel 2013

All’Università di Pavia si sperimenta la realtà virtuale applicata a una lezione. Gli studenti avranno un monitor da cui potranno assistere alla lezione come fossero in sala operatoria. Rispettata la privacy dei pazienti

All’Università di Pavia arriva la prima lezione in realtà virtuale. Oramai annunciata da più parti come l’evoluzione e come quel famoso nuovo che avanza, il 15 dicembre 2017 sarà la volta di un caso pratico applicativo di una lezione interattiva tenuta presso l’ateneo pavese dal titolo “Stenting carotideo in realtà virtuale”, tenuta da Enrico Maria Marone, professore associato di Vascular Surgery.

A tutti gli studenti in Aula saranno forniti dei visori e sarà così offerta la possibilità di assistere alla procedura come se si trovassero in sala operatoria. La realtà virtuale permette la creazione di oggetti virtuali che vengono percepiti dai sensi allo stesso modo del corrispondente reale.

Si basa sull’uso di tecniche di modellazione computerizzata e sull’uso di algoritmi che ricostruiscono l’oggetto in base alla sua interazione con la luce e ne restituiscono una visione stereoscopica tridimensionale, percepita attraverso l’uso di occhiali polarizzati. Le sue applicazioni in medicina, e in particolare in chirurgia, sono molto varie e negli ultimi anni si è assistito ad un crescente interesse soprattutto nei confronti del suo potenziale didattico e nell’addestramento di giovani chirurghi.

Epson svela i suoi Smart Glass di seconda generazione: dedicati alla Realtà aumentata
La realtà virtuale sbarca all’Università di Pavia

La realtà virtuale, infatti, permette, tra le altre applicazioni, di mostrare lo svolgimento di interventi chirurgici anche a distanza con un’elevata attinenza alla realtà clinica, ricreando in diretta la stessa percezione che si ha in sala operatoria.

In considerazione dell’alta valenza didattica di questo supporto, molto utile anche nella formazione degli studenti di medicina, l’Università di Pavia ha deciso di organizzare questa lezione interattiva in realtà virtuale. Sarà rispettata la privacy del paziente e le condizioni di sterilità e sicurezza della sala.
Si tratta della prima volta in Italia che questa opportunità viene sfruttata nella didattica a beneficio degli studenti universitari.

La lezione fa parte del corso in Vascular Surgery per il Corso Harvey (Corso di Medicina in Lingua Inglese) dell’Università di Pavia ed è in programma il giorno 15 dicembre (ore 14-17) presso l’aula Bogoncelli della clinica Maugeri.

Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore