Altavista ora cercherà negli uffici

Workspace

Il nuovo software di Altavista permetterà la ricerca sulle intranet mantenendo nascosti i dati sensibili

Altavista ora punta agli uffici. La società ha presentato un software ideato per cercare tutte le informazioni allinterno di una intranet aziendale, dando la possibilità allo stesso tempo, di conservare i dati sensibili in unarea inaccessibile. Questo sistema potrebbe davvero aprire una scatola di Pandora. Ci sono alcune informazioni private negli uffici, che non si devono far conoscere ha commentato Gregg Williams, legale della Fenwick accesso ai dati e limitare allo stesso tempo il numero degli utenti che possono accedere al database. Se da una parte si risolveranno alcuni problemi di privacy, dallaltro per la gestione di così complicati database potrà far sorgere nuovi timori per la sicurezza. La piattaforma sarà in pratica un network peer-to-peer sullo stile di Napster, un network dove i dati sullhard disk di ogni impiegato siano a disposizione di tutti gli altri. Laspetto è sicuramente interessante, ma ovviamente facilita intrusioni sui dati aziendali. Altavista punta al successo del software, dopo aver stimato che mediamente il 755 dei dati aziendali, sono memorizzati in un formato difficilmente consultabile e la forza del suo software dovrebbe essere proprio quella di riuscire a interpretare documenti di diversi tipi. Simili prodotti per gli uffici, sono già stati presentati da Autonomy, Verità ed Excaliber, ma nessuno sembra arrivare alla potenza del software di Altavista Sembra che sia proprio quello che ci vuole per gli uffici. Si sa ormai che ogni impiegato ha una marea di dati sul pc, ma quando ha bisogno di qualcosa, non sa mai dove cercare ha commentato Dana Gardner, direttore delle ricerche per lAberdeen Group.

Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore