Amazon Video Direct sfida Youtube

Mobile AppMobility
Amazon Video Direct sfida Youtube
1 1 Non ci sono commenti

Amazon Video Direct debutta all’inizio solo in Usa, Germania, Regno Unito, Austria e Giappone. Il servizio consente agli utenti di caricare i video creati e guadagnare grazie all’advertising online

Amazon si tuffa nella video condivisione degli user generated content (ucg). Amazon Video Direct sfida Youtube con video ad alta definizione e sottotitoli per i non udenti.

Amazon Video Direct sfida Youtube
Amazon Video Direct sfida Youtube

Amazon Video Direct debutta all’inizio solo in Usa, Germania, Regno Unito, Austria e Giappone. Il servizio consente agli utenti di caricare i video creati e guadagnare grazie all’advertising online. Video Direct adotta il modello di YouTube. Il nuovo servizio, dedicato a “coloro che producono video in modo professionale”, amplierà l’offerta di Prime, il tutto senza anticipare una commissione perché chi carica i video riceverà un compenso in denaro pari ad una percentuale sulla pubblicità applicata al video. Dunque il riconoscimento in denaro sarà in funzione dell’audience. I nuovi contenuti saranno disponibili online e attraverso le app video disponibili anche per Fire TV.

Partner del nuovo servizio dell’azienda guidata dal Ceo Jeff Bezos sono How Stuff Works, The Guardian, Mattel oltre che case cinematografiche indipendenti come Samuel Goldwyn Films.

Entro il 2017, Google potrebbe lanciare un servizio in streaming, YouTube Unlugged, offrendo canali televisivi via cavo a tariffe vantaggiose. Negli USA, i video di YouTube contano più utenti (nella fascia d’età tra i 18 e i 49 anni) rispetto ai primi 10 programmi tv combinati.

Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore