Amd a 65 nanometri

ComponentiWorkspace

Sono arrivati i primi processori Amd a 65 nanometri. L’Athlon 64 X2 è
prodotto nella fabbrica tedesca di Dresda

Amd ha annunciato la disponibilità dei nuovi processori basati su tecnologia a 65 nanometri, che promettono, afferma la casa, una consistente diminuzione del consumo di energia. Si tratta, sostiene Amd, del primo passo verso questa tecnologia, che andrà man mano affermandosi nel corso del prossimo anno. Nel primo trimestre del 2007, in accordo con Amd, i maggiori produttori di computer, tra cui Hewlett Packard, Dell, Lenovo, Acer e Packard Bell, e altri system builder nel mondo, hanno programmato il lancio di nuovi sistemi basati sui processori di ultima generazione, così come il sistema operativo Microsoft, Windows Vista. Acer in particolare ha pianificato l’uscita del modello Aspire con processore Athlon 64 2X per il primo trimestre. Amd ritiene che il passaggio definitivo alla tecnologia a 65 nanometri si concluderà entro la fine del 2007. La rivale Intel è già presente sul mercato con processori di questo tipo dall’ottobre 2005.

Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore