Amd dà in licenza la tecnologia per i chip

ComponentiWorkspace

Advanced Micro Devices punta sulla flessibilità nei prossimi cinque anni

Amd apre le porte a terze parti per le licenze di tecnologia per i chip. L’annuncio è giunto a sorpresa e l’accordo potrebbe permettere ad altre aziende di produrre processori con tecnologie di Amd. La rivale Intel ha invece finora scelto di produrre in proprio la maggior parte dei chip. Amd, invece, punta sulla flessibilità nei prossimi cinque anni, per guadagnare nuove quote di mercato a spese di Intel, fornendo più accesso ai partner. Amd sta promuovendo la tecnologia multicore, rendendo i chip più efficienti sotto il profilo energetico. Nuove CPU per server e desktop sono previste per metà anno, invece quelle mobili per notebook arriveranno nella seconda metà del 2007. Secondo Gartner, Amd è al 25,7% nel mercato server Usa nel primo trimestre, e al 15.3% mondiale. Tra le prossime uscite di Amd, gli occhi sono puntati su Torrenza (per computing ad alte erformance, funzionalità avanzate di sicurezza e applicazioni XML e Java), Trinity (nella virtualizzazione e sicurezza) e Raiden (per la piattaforma virtual desktop).

Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore