Amd e Ibm insieme per processori più performanti

Workspace

Nuove tecniche per realizzare semiconduttori a prestazioni migliori con consumi ridotti. I chip "stirati" verranno ottimizzati

Una nuova versione della tecnologia Dual Stress Liner (Dsl) che “stira” i processori, è stata realizzata da Amd e Ibm. La nuova versione servirà a ridurre i costi della tecnologia strained silicon , migliorandone al contempo le performance. La velocità dei transistor con la tecnica messa a punto da Ibm e Amd, che si combina con la tecnologia Silicon on insulator (Soi), è stata accelerata del 24%, a fronte del medesimo consumo energetico dei transistor. Amd impiegherà gradualmente la tecnologia nei sui processori a 90 nanometri, compresi i chip dual core Amd 64. Per la commercializzazione bisogna aspettare entro metà 2005.

Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore