AMD estende le sue relazioni con la Cina

Aziende

L’azienda ha siglato un accordo con il Ministero cinese della Scienza e della Tecnologia e con la Peking University

L’accordo sottoscritto da Amd con il Ministero cinese della Scienza e della Tecnologia e con la Peking University prevede la cessione su licenza della tecnologia di design del microprocessore AMD x86 ed ha l’obiettivo di consentire lo sviluppo in Cina di soluzioni di elaborazione embedded a basso consumo di corrente destinate ai settori consumer e business. Inoltre, AMD ha annunciato la concessione di un contributo di 750.000 dollari a sostegno dello sviluppo informatico nelle scuole dell’obbligo situate nelle aree rurali del Paese, nonché l’apertura di nuove filiali da parte di AMD Greater China. “AMD e la Cina condividono una profonda convinzione nella capacità della tecnologia di promuovere lo sviluppo di nuove opportunità in campo economico ed educativo”, ha dichiarato Hector Ruiz, Presidente e CEO di AMD. “L’investimento da parte della nostra società nello sviluppo di nuove tecnologie, risorse e installazioni è il segnale del fermo impegno a fornire agli utenti cinesi soluzioni di elaborazione basate sulla tecnologia standard x86”.

Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore