Amd guarda ai netbook

ComponentiWorkspace

Il successo dei mini notebook con chip Intel, non poteva passare inosservato a Amd. Un chip anti Atom è in cantiere?

Si tratta ancora di indiscrezioni, ma si dice che Amd sia interessata ai netbook, i mini notebook anche noti come laptop low-cost, venuti alla ribalta con Asus EeePc, poi con Acer e Hp.Amd (già pioniera in Olpc), dopo aver rinnovato l’offerta mobile con Puma, vorrebbe contrastare Intel anche nel segmento dei netbook.

Electronistaha trovato un Post su un sito tedesco dedicato all’Asus EeePc , in cui si parla di un processore noto come “BGA CPU“, che, secondo The Register , risuona come Bobcat, un chip sotto i 10 watt, svelato la prima volta nel 2007, e dedicato a notebook sottili e agli UmPc. Gli UmPc sono poi diventati mobile Internet device. Secondo queste slide riportate, il processore B GA consumerebbe 8 Watt a 1GHz e utilizzerebbe un memory controller integrato.

Ora, poiché 8 Watt sono troppi per un dispositivo palmare o cellulare, Cnet fa osservare che sarebbe invece ideale per un netbook. Da qui nasce l’ipotesi che Amd stia pensando a contrastare Intel Atom nell’emergente segmento dei mini notebook.

Del resto Amd ha esperienza nei chip low-cost, fin dalla creazione di Geode per OlPc, un chip veramente a basso consumo con 0,8 Watt.

Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore