Amd in perdita nel terzo trimestre 2007

AziendeMercati e Finanza

La situazione di sostanziale duopolio nella produzione di microprocessori non
è stata sufficiente a Amd per fare dei profitti

IL BILANCIO presentato dal secondo produttore mondiale di chip denuncia un deficit netto di 396 milioni di dollari, o 71 centesimi di dollari per azione, relativo al terzo trimestre dell’anno corrente. La ragione principale, a quanto dichiara l’azienda nel comunicato che si può leggere qui , sarebbe l ‘effetto negativo dell’acquisizione di ATI, che ha avuto un impatto di 120 milioni di dollari, o 22 centesimi per azione. Evidentemente la situazione di sostanziale duopolio a livello mondiale nel settore della produzione di microprocessori n on è stata sufficiente ad AMD per fare dei profitti. Intanto Intel nello stesso periodo ha realizzato profitti per 1,86 miliardi di dollari e, non contenta , sta tagliando 2000 posti di lavoro per risparmiare.

Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore