Amd in rosso per 1,4 miliardi di dollari

AziendeMercati e Finanza

Amd ha già annunciato una ristrutturazione che include uno spin off e un accordo con il governo di Abu Dhabi

Amd è in perdita per 1,4 miliardi di dollari, pari a 2,34 dollari per azione, e la responsabilità è ancora una volta dovuta all’acquisizione di Ati e aa causa dell’invenduto. Con la frenata del mercato Pc, Amd ha registrato un crollo del fatturato del 33% a 1,2 miliardi di dollari.

Le perdite di Amd sono migliorate rispetto al 2007, in cui Amd riportava un rosso per 1,8 miliardi di dollari o 3,06 per azione.

Amd ha già annunciato una ristrutturazione che include uno spin off e un accordo con il governo di Abu Dhabi, in base al quale AMD dovrebbe tenere il 34.2% di azioni nell’azienda, mentre il restante passerebbe a Advanced Technology. La ristrutturazione ha comportato la divisione in due società, allo spin-off e alla creazione di The Foundry Company, e alla cessione delle fabbriche. Amd ha scelto la via della ristrutturazione per far fronte ai debiti e per rilanciarsi nella competizione con Intel.

Anche Intel ha archiviato una trimestrale negativa, con utili in picchiata del 90%, a causa della recessione.

Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore