Amd, mercato difficile

Aziende

Chiuso il primo trimestre con vendite record, ma con un fatturato in netto calo rispetto al medesimo periodo 2001.

Il primo trimestre 2002, concluso lo scorso 31 marzo, si chiude per Amd con un fatturato di oltre 902 milioni di dollari e con un record di vendite per quanto riguarda i processori per Pc 8 milioni di pezzi in soli tre mesi. Rispetto al 2001 il fatturato è in diminuzione del 24% nei confronti del medesimo periodo, con una perdita del 5% rispetto allultimo trimestre. Ancora debole landamento delle memorie, principalmente le flash memory, che registrano un fatturato di 160 milioni di dollari, in netto calo rispetto ai 411 dellanno scorso, e anche rispetto allultimo trimestre 2001 dove avevano raggiunto quota 196 milioni di dollari. Secondo W.J. Sanders III, chairman e ceo di Amd, i risultati raggiunti sono da attribuirsi alle buone capacità del processore Athlon Xp, ch potrà ancora determinare ulteriori crescite essendo compatibile per unampia gamma di prodotti mobile, desktop, server e workstation. In questo primo periodo – prosegue Sanders – abbiamo iniziato le spedizioni del nostro processore Athlon Xp per applicazioni mobili, prodotto con tecnologia a 130 nanometri, denominata thoroughbred mentre sono in fase di realizzazione le nuove memory flash basate sulla tecnologia proprietaria MirrorBit.

Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore