Amd ristruttura: è ufficiale lo spin-off della produzione

Aziende

Il produttore numero due di chip per Pc si divide in due: da un lato il design, dall’altro la produzione, grazie all’investimento di un fondo di Abu Dhabi. Nasce The Foundry Company

Amd sente l’insostenibile pesantezza della produzione e dà l’addio agli impianti, anche se Amd rimarrà direttamente coinvolta nella produzione dei chip. Amd ristruttura e sceglie lo spin-off della produzione. Il produttore numero due di chip per Pc si divide in due: da un lato il design, dall’altro la produzion e.

Amd sceglie la ristrutturazione per far fronte ai debiti e per rilanciarsi nella competizione con Intel.

secondo le fonti, AMD ha assicurato 5.7 miliardi di dollari di investimento per il futuro impianto produttivo in Malta, New York.

AMD sarà parte di una nuova entità produttiva, detta The Foundry Company, mentre Advanced Technology Investment Co. (ATIC) possederà il resto. Uno degli investitori è di Abu Dhabi, si tratta di Mubadala Development Co., che ha già investito circa 622 milioni di dollari in AMD lo scorso novembre e già detiene l’8.1 percento di AMD.

Inoltre, ATIC avrà da un minimo di 3.6 a 6.0 miliardi di dollari, in fondi addizionali per il prossimo quinquennio per l’upgrade e l’ampliamento della fabbrica di Dresda e la costruzione di un impianto nello stato di New York, a Malta.

Mubadala, da parte sua,acquisterà 58 milioni di azioni AMD per il valore di 314 milioni di dollari e warrants per 30 milioni di azioni aggiuntive, portando la sua quota in AMD a circa il 19.3 percento.

Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore