Amd scommette sull’India

Aziende

Secondo Advanced Micro Devices il subcontinente asiatico è destinato a raddoppiare la crescita nel 2006

Se la Cina rappresenta un grande mercato, l’India non è da meno e promette forti potenzialità. Lo afferma Henri Richard, vice presidente di Amd. L’India ormai contribuisce per il 5% del fatturato globale di Advanced Micro Devices. Amd ha investito in Malaysia, Singapore e Cina, oltre a Dresda in Germania. Ma scommette anche sull’India (nel consorzio SemIndia) e sulla crescita indiana, destinata raddoppiare nel 2006.

Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore