Amd svela la roadmap Quad core

ComponentiWorkspace

Amd punta sulla stabilità e prevede i quattro core nel secondo trimestre del
2007

La stabilità sembrava essere la caratteristica che Amd era maggiormente desiderosa di comunicare nella sua recente conferenza stampa di Dresda. Mentre da una parte sottolineava la sua politica di restare fedele allo stesso core, dall’altra prometteva di essere solo un passo dietro a Intel dall’offrire una tecnologia quad-core. Stando all’ultima roadmap della società per server e workstation, avrebbe dovuto introdurre la tecnologia quad-core nel 2007. Attualmente le previsioni indicano il secondo trimestre del 2007, mentre Intel prevede di avere a disposizione i quad-core nei primi tre mesi del prossimo anno. A Dresda il direttore tecnico di Armari, Dan Goldsmith, ha detto ai giornalisti che la roadmap dei processori AMD Opteron pe i server garantisce che, nell’arco di sei anni, ci sia un solo core AMD64, che significa che non si dovranno prendere costose decisioni di scegliere tra diverse architetture. La roadmap evidenzia anche i miglioramenti nel campo del supporto ai chipset e alle piattaforme. Inoltre Richard Baker, channel marketing manager europea a AMD, si affannava a puntualizzare che l’acquisizione di ATI non influenzerà il supporto di AMD verso le offerte di altri produttori. Baker ha anche detto che la società non intende spingere i suoi partner di canale a servirsi di processori grafici ATI. Tuttavia ha sostenuto che AMD offre le piattaforme con il miglior supporto per Windows Vista. AMD ha anche rivelato che intende crescere nella sua soluzione di power management, quella che chiamano PowerNow! Questa abiliterà il processore a lavorare in cinque diversi stati energetici, contro i soli tre di Intel, e permetterà di scendere fino a 32 watt invece di 95 mentre il sistema gira a velocità ottimale. La slide con la roadmap di AMD.

Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore