Americani sesti nella classifica della E-Readiness

E-commerceMarketing

Secondo un’inchiesta realizzata dalla Economist Intelligence Unit, gli
statunitensi sarebbero scesi fino al sesto posto nella classifica
annuale della E-readiness, nella quale si sono sempre distinti.

LOS ANGELES, USA. Secondo un’inchiesta realizzata dalla Economist Intelligence Unit, gli statunitensi sarebbero scesi fino al sesto posto nella classifica annuale della E-readiness, nella quale si sono sempre distinti. La E-readiness e’ un criterio di misurazione della prontezza con cui una nazione si apre al mondo del commercio elettronico. Per anni gli USA sono stati al primo posto, mentre solo negli ultimi tempi erano scesi dal gradino più alto del podio, fino ad arrivare adesso al sesto posto. Oggi in testa vi sono i quattro Paesi scandinavi e la Gran Bretagna. Il motivo di questo sorpasso non e’ da attribuire al declino dell’uso di Internet, ma semplicemente all’aumento della diffusione di larga banda in Nazioni diverse dagli USA. StudioCelentano.it

Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore