Amori rischiosi

Network

L’amore on-line finisce come quello ?reale?, ma può causare qualche
grattacapo in più

NEW YORK (Usa) – L’amore on-line finisce come quello ?reale?, ma può causare qualche grattacapo in più. È quanto è successo a una ragazza che si era iscritta a Match, uno dei più noti portali di ?dating on-line? per cuori solitari. Grazie al servizio di incontri a distanza, la donna ha conosciuto e intrecciato una relazione con tal Michael Valentine, un poliziotto. I due evidentemente non erano fatti l’uno per l’altra e la loro storia d’amore si è poi conclusa. Il signor Valentine però non l’ha presa affatto bene, e ha organizzato una vendetta contro la sua ex-fidanzata: ha così utilizzato il nome utente e la password dell’abbonamento a Match della donna spacciandosi per lei e concedendo appuntamenti a decine di ?spasimanti virtuali?. La ragazza ha capito che qualcosa non andava quando per un po’ di giorni ha visto presentarsi alla sua porta circa 70 uomini sorridenti e con in mano un mazzo di fiori. È bastato poco alla ragazza per capire che cosa era successo e a denunciare Valentine alle autorità. L’uomo è stato quindi arrestato… dai propri colleghi.

Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore