Anche Conad tra gli operatori mobili virtuali con Vodafone

NetworkProvider e servizi Internet

Siglato un accordo con Vodafone Italia che consentirà al consorzio di entrare
nel mondo degli operatori mobili virtuali a partire da gennaio 2008

Conad e Vodafone

Italia hanno siglato un accordo che consentirà al consorzio di entrare nel mondo degli operatori mobili virtuali a partire da gennaio 2008. Nella sua nuova veste di operatore, Conad utilizzerà il proprio brand, sarà pieno ed esclusivo titolare del rapporto con i clienti, avrà a disposizione un prefisso dedicato e gestirà tutte le attività commerciali e di customer care. Conad potrà inoltre scegliere i servizi da offrire, in base alle proprie strategie e con processi completamente indipendenti da Vodafone, potendo gestire in autonomia la propria offerta tariffaria.

Conad è presente in tutte le province italiane e offrirà inizialmente i propri servizi di telefonia mobile in oltre 1.300 punti vendita delle diverse insegne del gruppo: gli ipermercati E.Leclerc, i supermercati Conad e i negozi Margherita.

L’offerta di Conad sarà: attivazione e ricarica si effettueranno direttamente alla cassa dei punti vendita. Si potrà così sottoscrivere un contratto o acquistare traffico telefonico come un qualunque altro prodotto distribuito nei punti vendita Conad. Questa modalità permette l’eliminazione della carta di ricarica di plastica, contribuendo a ridurne lo smaltimento nei rifiuti e la diffusione nell’ambiente. Al momento dell’avvio del servizio saranno rese disponibili anche altre modalità di ricarica (Bancomat, sito Conad).

“Abbiamo scelto Vodafone in quanto azienda di comprovata affidabilità e serietà”, precisa il direttore generale di Conad Francesco Pugliese. “Giochiamo la carta della semplicità: un’offerta facilmente attivabile e una tariffa conveniente. Pensiamo, inoltre, di commercializzare quanto prima telefonini ‘basici’, essenziali da un punto di vista tecnologico, volti a soddisfare le esigenze primarie di comunicazione dei nostri clienti”.

“Vodafone prosegue il cammino di apertura del mercato intrapreso ad aprile 2007 concludendo un quarto accordo di operatore mobile virtuale con una grande realtà italiana, convinta che lavorare con i partner giusti rappresenti un’importante opportunità di crescita”, ha dichiarato Paolo Bertoluzzo, direttore generale di Vodafone Italia. “Per il mercato delle telecomunicazioni mobili, l’operatore virtuale rappresenta una grande apertura alla concorrenza, dalla quale trarranno beneficio per primi i consumatori”.

Per Vodafone si tratta già del quarto accordo. Vodafone prosegue così il cammino di apertura del mercato intrapreso ad aprile 2007, quando sono stati siglati gli accordi per l’ingresso di nuovi operatori con Carrefour Italia, Poste Italiane e BT Italia.

Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore