Anche Elisabetta II d’Inghilterra mette online audio, mappe e video

Management

Alla cerimonia di presentazione del sito reale era presente anche Sir Tim Barners-Lee, il padre del World Wide Web

In questi anni abbiamo visto la Regina d’Inghilterra, Elisabetta II, in visita da Google e aprire un canale video su Youtube ; le cronache reali ci hanno raccontato di una passione per Nintendo Wii e altro ancora.

The Queen, come la chiamano affettuosamente gli inglesi, ha aggiornato il sito reale e lo ha arricchito con audio e video, e maggiori informazioni: si possono seguire gli spostamenti della Regina Elisabetta su Google Maps.

Alla cerimonia di presentazione era presente anche Sir Tim Barners-Lee , il padre del World Wide Web.

Inaugurato nel 1997, il sito conta 250mila visite a settimana. I record del sito sono stati: 100 milioni di visite nell’anno del debutto e 35 milioni di hit nella settimana successiva alla morte della compianta Principessa Diana. La Regina vuole essere al passo con l’hi-tech, non meno di Barack Obama : del resto, The Queen ha spedito la sua prima email oltre trent’anni fa.

Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore