Anche il general counsel di HP abbandona

Autorità e normativeNormativa

Dopo Patricia Dunn si dimette anche Ann Baskin

Lo scandalo delle intercettazioni di HP fa cadere un’altra testa: è quella di Ann Baskin, general counsel di HP, che segue le dimissioni del chairman Patricia Dunn. Nei giorni scorsi abbiamo assistito alle pubbliche scuse del ceo di Hp: Mark Hurd ha chiesto scusa ai giornalisti spiati, per scoprire la talpa nel board di HP ai tempi dell’addio dell’ex Ceo Carly Fiorina. Il nuovo ceo Hurd ha promesso che un simile affaire non si ripeterà mai più. Nel frattempo, segnaliamo che, dopo le dimissioni di Dunn (considerata finora la più coinvolta nello scandalo), seguono quelle del General Counsel Ann Baskins. Lo scandalo è anche costato caro ad altri due impiegati di Hp.

Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore