Anche il Perù ordina 260 mila notebook Olpc

Aziende

Il progetto del laptop a manovella anti digital divide attualmente costa 188 dollari. Anche il messicano Carlos Slim ha acquistato 50 mila Olpc

SEMBRA CHE,nonostante i ritardi e le bordate della concorrenza, il progetto OLPC stia gradualmente decollando. Dopo l’Uruguay, anche il Perù effettua un’ordinazione.

Nicholas Negroponte, l’ex professore del MIT da cui è partita l’iniziativa One Laptop Per Child che ha l’intento di fornire un computer portatile a tutti i bambini dei paesi in via di sviluppo, ha recentemente rilasciato un’intervista al Boston Globe, che ne riporta qui alcuni stralci, nella quale ha ammesso con soddisfazione di aver siglato un accordo con il governo peruviano per l’acquisto di 260.000 PC a basso costo.

Questo accordo ci darà lo slancio per il raggiungimento di nuovi accordi con altri paesi, ha aggiunto Negroponte.

Nella sua dichiarazione il professore ha anche fatto sapere che il miliardario messicano Carlos Slim ha acquistato 50.000 PC per distribuirli nel suo paese.

Il computer nato dal progetto OLPC attualmente costa 188 dollari, ma la fondazione prevede di calare il prezzo fino a 100 dollari o anche meno.

Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore