Anche la Ue guarda all’accordo Microsoft – Yahoo!

Autorità e normativeNormativa

Dopo l’Antitrust Usa, ora è l’Antitrust Ue a dare il via a un’indagine informale. Ma nella Ue l’accordo fra i due colossi ha un impatto inferiore che negli Usa: Microsoft e Yahoo! hanno un market share di circa il 10 percento in Europa

Come predetto da Gartner, l’accordo decennale di luglio fra Microsoft e Yahoo! non è passato inosservato in Usa, dove il Dipartimento di Giustizia Usa ha appena messo sotto la lente l’ accordo tra Microsoft e Yahoo! , in cerca di documenti sull’intesa formalizzata lo scorso luglio. Ora tocca alla Ue.

“Sono in corso colloqui informali tra la Commissione Europea e Microsoft e Yahoo riguardo alla loro partnership nel campo dei motori di ricerca” riporta Reuters.

E in Europa, l’Antitrust Ueavvia un’indagine informale. Ma nella Ue l’accordo fra i due colossi ha un impatto inferiore che negli Usa: nell’Unione europea Microsoft-Yahoo! vede coinvolta una inferiore quota di mercato nel mercato dei motore di ricerca (market share intorno al 10 percento).

L’accordo decennale di partnership stabilisce che Yahoo! rinunci al suo storico search engine, adotti come motore Bing (che ha appena aggiunto la Visual Search) e diventi una media company (invece che IT). Gartner , fin dalla prima ora, aveva detto che l’Antitrust, perché Microsoft e Yahoo! insieme avranno accesso alle history e acquisti di milioni di utenti.

a livello globale, con il 65% delle ricerche, Google è il primo motore di ricerca, seguito da Yahoo con il 19% e Microsoft con il 9%.

Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore