Anche Mozilla a rischio sicurezza

NetworkProvider e servizi Internet

Scoperta una vulnerabilità nel browser open source Mozilla. Rilasciate
le patch necessarie.

Non è solo Internet Explorer nel mirino di virus e worm. Anche in Mozilla è stata scoperta una falla che potrebbe consentire intrusioni non desiderate sul proprio computer. Per correre al riparo, Mozilla Foundation ha già rilasciato le fix necessarie e gli aggiornamenti per i software che hanno evidenziato il problema e cioè le versioni FireFox, Thunderbird o Suite di Mozilla. Secondo gli esperti il problema coinvolgerebbe solamente i computer che usano Windows e non quelli basati su ambiente Mac oppure Linux. In pratica la vulnerabilità consentirebbe di usare programmi pre esistenti su Windows 2000 e Xp. Ma in concomitanza con altri problemi di sicurezza potrebbe generare attacchi più dannosi. La vulnerabilità riguarda il protocollo di gestione dei link “Shell”, che possono essere usati per eseguire programmi oppure per lanciare attacchi di tipo denial of service. Se il file richiamato non viene trovato, il browser apre un’altra finestra e si può arrivare a generare un crash del sistema. Per ora l’allarme viene considerato “moderato” dagli esperti e si spera che le patch messe in campo possano aver reso meno pericolosa la falla.

Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore