Anche per Sirmi il mercato italiano Pc si conferma a due cifre

Workspace

Le vendite di notebook e il segmento consumer trainano positivamente il terzo
trimestre

Sirmi ha pubblicato lo studio sull’andamento trimestrale del mercato dei PC in Italia, che riporta i dati relativi al terzo trimestre 2006. Emerge un mercato che in volumi continua a crescere a due cifre. Il trimestre, che rappresenta il 19,1% rispetto al totale delle consegne stimate per l?anno in corso, ha infatti fatto registrare un incremento in unità pari al 12,2% sullo stesso periodo dell’anno precedente, e del 6,1% in valore. Nel dettaglio, i notebook registrano un incremento complessivo del 25,0%, ed in particolare de l 28,4% per i prodotti con configurazione Consumer e del 21,7% per i prodotti Busines s. Anche i PC DeskTop mantengono nei volumi un trend in crescita, pur con incrementi ad una cifra; +2,4% totale, +4,0% per i DeskTop Consumer e +1,7% per quelli Professionali. I PC Server fanno registrare un incremento del 6,1%, con una previsione del 10,7% attesa per fine anno.Tra i Top vendor, lo scettro è di HP, con circa 255mila unità consegnate ed una quota di mercato del 28,7%, seguita da Acer con il 18,9%. Per quanto riguarda i Notebook, sia Consumer che Business,i primi tre Vendor presenti sul mercato italiano (HP, Acer e Toshiba) hanno complessivamente una quota del 70,3%; mentre sui Desktop, Consumer e Professionali, la quota di mercato dei primi tre Vendor (HP, Acer e Olidata) si attesta sul 52,6%. Per la fine dell?anno, è atteso un risultato complessivo di poco meno di 4,65 milioni di unità consegnate, con un incremento del 12,1% rispetto al 2005, per un fatturato complessivo di 3,62 miliardi di euro, con una crescita del 7,2%. Emerge chiaramente come il mercato dei PC sia trainato dai Notebook, e come il Mercato Consumer sia ancora la componente a maggior tasso di crescita.

Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore