Anche Philips trasferisce le attività di telefonia mobile

Aziende

China Electronics Corporation avrà una licenza globale per vendere telefonini
sotto marchio Philips per 5 anni

Dopo la cessione del ramo mobile da parte di Siemens, anche Philips sembra avviarsi in quella direzione. Per ora Philips ha deciso di trasferire le attività di telefonia mobile alla CEC, China Electronics Corporation, che otterrà una licenza globale per vendere telefonini sotto marchio Philips per 5 anni. In base all’accordo CEC riceverà il controllo del segmento Telefonini cellulari di Philips, che registra un fatturato di circa 400 milioni di euro e impiega 240 dipendenti, essenzialmente in Asia e nell’Europa dell’Est.

Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore