Android Triada è un trojan complesso quanto un malware per Windows

MalwareSicurezza
La Cassazione sdogana gli spyware e trojan di Stato
1 2 Non ci sono commenti

Il vendor di sicurezza Kaspersky ha individuato un nuovo malware che mette a rischio il 60% degli utenti Android. Si chiama Android Triada ed è un trojan

Kaspersky ha individuato un nuovo malware che mette a rischio il 60% degli utenti Android. Si chiama Android Triada ed è un trojan complesso quanto un malware per Windows. Ormai “è stato varcato il Rubicone nell’evoluzione delle minacce” contro la piattaforma di Google. Finora i trojan nel Mobile erano primitivi, ma adesso si alza l’asticella della complessità tecnica.

Android Triada è un trojan complesso quanto un malware per Windows
Android Triada è un trojan complesso quanto un malware per Windows

Corre gravi pericoli chi possiede smartphone con Android 4.4.4 e versioni precedenti. Il malware è stato creato da “professionisti cyber criminali” e può consentire furti via acquisti in-app e tutto ciò che consegue dallo scalare i privilegi, avverte Kaspersky.

Gli utenti Android sono a rischio se scaricano apps da risorse non assicurate; ma queste apps pericolose a volte trovano la strada per entrare anche negli store ufficiali, denuncia Kaspersky in un post sul blog.

Il malware si caratterizza per l’uso di Zygote, genitore del processo di applicazione sui dispositivi Android che contiene system library e framework, utilizzati da ogni applicazione installata sul device. In altre parole, è un demone il cui obiettivo consiste nel lanciare applicazioni Android“, precisa Kaspersky.

“È la prima volta in cui è stata diffusa una tecnologia simile. In precedenza, un trojan che sfruttava Zygote era solo un proof-of-concept. Ma le capacità di questo malware sono molto avanzate”: una volta che Triada ha fatto ingresso sullo smartphone, esso penetra in tutti i processi, e continua ad esistere solo nella memoria. Inoltre, tutti i processi che girano separatamente sono nascosti all’utente e alle altre applicazioni. Dunque, è estremamente difficile per l’utente e le soluzioni anti-virus rilevare e rimuovere il trojan.

Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore