Android VR potrebbe essere il piatto forte di Google I/O

Dispositivi mobiliMobility
Android VR potrebbe essere il piatto forte di Google I/O
1 7 Non ci sono commenti

A Google I/O il motore di ricerca potrebbe svelare Android VR, un dispositivo per la realtà virtuale in grado di rivaleggiare con Samsung Gear VR, meno potente di Htc Vive e Oculus Rift

Google potrebbe svelare il casco per la realtà virtuale Android VR alla conferenza sviluppatori che si terrà nei prossimi giorni.

Finora il motore di ricerca ha messo in commercio il visore VR Google Cardboard, attualmente a scaffale in diverse parti del mondo. Ma Cardboard VR sembra più un dispositivo che tasta il terreno per scoprire le potenzialità della VR. Ed ora avrebbe sulla rampa di lancio Android VR, un dispositivo per la realtà virtuale standalone meno performante di Oculus Rift di Facebook e HTC Vive, ma più potente rispetto a Samsung Gear VR. Lo riporta il Tweet di Peter Rojas, co-fondatore del blog di tecnologia Engadget.

Android VR potrebbe essere il piatto forte di Google I/O
Android VR potrebbe essere il piatto forte di Google I/O

Ma non ci sarà spazio solo per la realtà virtuale a Google I/O. Alla conferenza sviluppatori sarà sotto i riflettori Android N, i cui punti di forza sono: efficienza energetica, il Multi-window, notifiche ridisegnate e raggruppate per app, oltre a tante novità sia funzionali che grafiche.

Il mercato della Realtà virtuale (VR) passerà da 9.6 milioni di visori a 64,8 milioni di unità nel 2020, secondo Idc. I mercati AR e VR, insieme, genereranno un fatturato di oltre 13 miliardi di dollari entro quattro anni.

Google I/O 2016, l’annuale conferenza sviluppatori, si svolgerà dal 18 al 20 maggio prossimi, e sarà inaugurata da un keynote. Sono attese anche novità su Project Tango, finito nelle mani di Lenovo all’ultimo CES 2016 di Las Vegas.

Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore