Ankara riaccende YouTube

Marketing

Termina lo stop al sito di condivisione video in Turchia, usato invece senza
censura da poliziotti Usa. Alla Farnesina piace invece Second Life

YouTube torna visibile in Turchia, dove un filtro lo aveva oscurato a causa dell’upload di un video, giudicato blasfemo, sul padre della patria turca Ataturk. Finito nell’occhio del ciclone anche in Brasile, nei mesi scorsi, YouTube è spesso nel mirino della censura (anche in India è stato aspramente contestato a causa di un video su Gandhi). Ma il sito, di proprietà di Google, ha anche estimatori in settori non sospetti: YouTube viene utilizzato dalla polizia. Succede negli Usa dove YouTube dà una mano anche alla giustizia a combattere il crimine. Ma ad avvicinarsi al Web non sono solo le forze dell’ordine: in Italia i l Ministero degli Affari Esteri, la Farnesin a, ha aperto una sede su Second Life. L’Istituto Italiano di Cultura diventa 3d, virtuale interattivo. Insomma, non c’è solo censura sul Web, ma anche sfruttamento delle potenzialità del Web 2.0 per monitorare la società.

Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore