Anno 1701

Management

Guerra, diplomazia e relazioni commerciali di un mondo in miniatura.

Anno 1701 è il nuovo capitolo della serie di gestionali che porta lo stesso nome, di nuovo in splendida forma dopo quasi quattro anni di assenza. Il titolo sviluppato da Sunflowers si presenta con tutte le caratteristiche tipiche del genere: la modalità principale, a giocatore singolo, offre numerose varianti, dagli scenari (10 in tutto), fino alla “simulazione”. Quest’ultima è una singolare variante di gioco che permette di costruire un insediamento senza badare alle risorse, come se si trattasse di un plastico. Qualunque sia la modalità scelta, lo scopo rimane sempre il medesimo: costruire una fiorente cittadina nel Nuovo Mondo, completando una serie di obiettivi di difficoltà crescente. A tal riguardo, le vicende narrate nel corso degli scenari, per quanto accessorie, riescono con successo a incuriosire il giocatore, soprattutto per merito della brillante caratterizzazione dei personaggi. In Anno 1701 sarete dunque chiamati a sviluppare un insediamento, costruendo di volta in volta gli edifici adatti a soddisfare le esigenze dei cittadini, assistendo poco per volta alla loro evoluzione culturale, che li trasformerà da semplici pionieri a sofisticati aristocratici. Il gioco include anche un’elementare gestione di truppe e navi da guerra – in realtà uno degli aspetti meno interessanti del titolo – nonché una finestra diplomatica per regolare i rapporti con gli altri giocatori e con le culture straniere (indiani, orientali e così via), uniche custodi dei rari beni coloniali. Infine, splendida la grafica, certamente uno degli aspetti più riusciti e curati. Sia dal punto di vista stilistico sia da quello della mera realizzazione tecnica, Anno 1701 stupisce e soddisfa l’occhio del giocatore come pochi altri esponenti del genere, differenziando con dovizia di particolari aree climatiche e popolazioni. Un pregio di non poco conto che valorizza i contenuti del gioco.. Con la sua grafica accattivante, una gestione delle risorse trasparente e m eccaniche di gioco divertenti, Anno 1701 è ottimo per avvicinarsi al genere dei gestionali. Gli appassionati lo troveranno forse un po’ troppo ?classico? e privo di sostanziali innovazioni, ma non per questo si tratta di un titolo privo di mordente.

Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore