Annunciata collaborazione tra HP e Fantastic per la larga banda

Workspace
AgCom: cresce la banda larga, cala la rete fissa

HP distribuirà il software per le trasmissioni a banda larga di Fantastic e lo inserirà nel proprio pacchetto offerto agli operatori del settore

Hewlett-Packard e The Fantastic Corporation hanno annunciato oggi linizio della loro collaborazione nellambito della distribuzione di soluzioni per la banda larga. Le due aziende hanno stipulato un contratto di rivendita, in base al quale Hewlett-Packard distribuirà il software per la trasmissione di dati a banda larga prodotto da Fantastic, e lo inserirà nel proprio pacchetto di servizi a banda larga offerto agli operatori di rete ed alle imprese di telecomunicazioni. In pratica, HP integrerà nella propria offerta di prodotti, i software Channel Editorial Center e Channel Management Center di Fantastic, offrendoli insieme ai propri server e pc, ed impiegandoli per i servizi di consulenza e assistenza ai clienti. Nella fase iniziale della loro cooperazione, HP e Fantastic intendono rivolgersi soprattutto agli operatori di rete e alle imprese che, a loro volta, offrono servizi a banda larga ad importanti aziende del settore nonché a fornitori di contenuti multimediali. Reto Braun, chairman e ceo di Fantastic spiega che la collaborazione con HP rappresenta una pietra miliare per Fantastic, poiché ci mette nelle condizioni di poter offrire le nostre soluzioni ad una clientela molto più vasta. La collaborazione con Fantastic ci permette di integrare nella nostra offerta di servizi una piattaforma di diffusione dati di provata efficienza, queste le parole di Nigel Ball, Vice-President e General Manager della E-Services Partner Division di HP. Siamo felici di poter cooperare con Fantastic, e siamo convinti che questo ampliamento della nostra gamma di prodotti riscuoterà pieno successo. Oltre al contratto di rivendita, la collaborazione tra HP e Fantastic si estende anche al miglioramento delle piattaforme di diffusione a banda larga di Fantastic, destinate ai fornitori di contenuti multimediali e agli operatori di rete, con lobiettivo di ampliare le piattaforme al sistema HP-UX, al fine di ottenere una maggiore scalabilità ed una migliore disponibilità delle configurazioni di sistema.

Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore