Annunciato Suse Linux 9.0

Workspace

In anteprima il nuovo kernel 2.6 Linux, supporto 32/64 bit, una ancor più facile migrazione da Windows, ed un corredo software straordinario.

Suse Linux annuncia che, sarà presto disponibile in Italia la rinnovata versione della distribuzione Linux più famosa in Europa: Suse Linux 9.0. Suse Linux 9.0, il primo sistema operativo SoHo in grado di supportare la piattaforma Athlon 64 di AMD, permette una migrazione da Windows ancora più facile grazie al supporto nativo dei file system partizionati con NTFS, e offre agli utenti più evoluti un’anteprima delle capacità del kernel Linux 2.6. Questa nuova release mette, inoltre, a disposizione ulteriori caratteristiche di amministrazione e tuning e una gamma software straordinariamente completa. Suse Linux 9.0 supporta ambienti operativi a 32 bit e applicazioni a 64 bit di recente rilascio: con la release 9.0, SUSE LINUX mette a disposizione sia una versione per ambienti operativi a 32 bit che un prodotto per il nuovo processore Athlon 64 di AMD, in grado di offrire agli utenti di workstation miglioramenti delle prestazioni disponibili solo attraverso un’architettura a 64 bit. Un supporto ancora migliore del file system NTFS, utilizzato da Microsoft Windows, permette agli utenti una ripartizione semplificata dello spazio dell’hard disk, fornendo al contempo la possibilità di sfruttare i vantaggi in termini di sicurezza di Linux e preservando la capacità di accedere al client Windows quando e se necessario. Suse Linux 9.0 è basato su un kernel Linux 2.4.21, ottimizzato da SUSE, che permette agli utenti di approfittare immediatamente della maggior parte dei vantaggi che saranno offerti dal Kernel 2.6: scheduling ulteriormente migliorato, solida architettura Linux e maggior supporto al power management. 9.0 conterrà, inoltre, una versione di test del kernel 2.6 per soddisfare la curiosità degli utenti più esperti. Suse Linux 9.0 offrirà supporto ad una vasta gamma di WinModem, anche quelli forniti con i laptop di fascia bassa: Grazie al nuovo desktop rinnovato sia nell’impostazione grafica che nelle funzionalità, i collegamenti DSL, così come quelli con schede ISDN o PSTN, vengono automaticamente identificati durante la fase di installazione: l’accesso a Internet, grazie ad una procedura notevolmente semplificata, si configura con pochi click di mouse. Inclusi in Suse Linux 9.0 anche le più recenti versioni di KDE 3.1.4 e di OpenOffice.org 1.1. L’instant messenger KDE “Kopete” supporta ora tutti I servizi più diffusi come AOL, MSN, IRC, ICQ e Yahoo Messenger, liberando le comunicazioni degli utenti da ogni sorta di vincolo. OpenOffice.org, che comprende le applicazioni office di base (elaborazione testi, foglio elettronici, presentazioni, disegno, formule e editing HTML), è stata migliorata in modo sostanziale. Tra le nuove caratteristiche della versione 1.1, la possibilità di esportare file PDF con un click, di importare e esportare qualunque tipo di formato XML, e di esportare presentazioni in formato flash. La possibilità di memorizzare macro permette di richiamare velocemente sequenze di comandi, come quelli per formattare testi e tabelle. Il programma di Desktop Publishing Scribus 1.0 rende facile creare layout eleganti e raffinati. L’interfaccia utente grafica, ulteriormente migliorata, del tool di masterizzazione, facilita la creazione di DVD e di CD: l’ottimizzazione delle allocazioni delle risorse hardware nel kernel Linux garantisce prestazione audio e video professionali, anche in modalità multi tasking. Suse Linux 9.0 mette a disposizione un’ampia suite di software audio, che vanno dalla registrazione su hard disk alla sintesi analogica virtuale, rispondendo così alle esigenze dei DJ professionisti ma anche a quelle di tutti i musicisti che vogliono cimentarsi nella realizzazione di brani: il nuovo drum “Hydrogen” permette di raggiungere una straordinaria qualità di prodotto, anche utilizzando strumenti basilari. Il menù applicativo Suse Linux è stato enormemente semplificato grazie all’utilizzo della tecnologia vfolder (virtual folder). Avendo solo due livelli, si può accedere in modo dinamico alle applicazioni pre-installate più importanti: la rappresentazione context-sensitive, inoltre, garantisce che sul menu applicativo compaiano solo le applicazioni installate. Durante l’installazione, gli utenti hanno a disposizione una nuova opzione che permette di installare 50 tool Linux per utenti avanzati, compreso l’editor “emacs”, i programmi e-mail “mutt” e “pine”, e le interfacce grafiche alternative “WindowMaker” e “Blackbox”. Altra nuova caratteristica è “SUSE System Doctor”, un sistema di salvataggio per ripristinare il sistema a seguito della distruzione o della cancellazione accidentali di file critici per il sistema. Il system assistant YaST(Yet another Setup Tool) di Suse presenta numerose e utili novità. Un nuovo modulo YaST e Samba 2.2.8a permette anche agli utenti che non hanno esperienza con Linux di collegare i sistemi Linux e Windows in un click. DNS, DHCP e i web server della rete possono essere configurati facilmente per mezzo di procedure interattive grafiche ed il nuovo modulo XNTP sincronizza l’host con il server di un orologio atomico. Oltre al diffuso protocollo Internet IPv4 Suse Linux 9.0, supporta IPv6, lo standard di prossima generazione. Suse Linux 9.0 comprende ora anche User Mode Linux (UML), sistema che permette agli utenti di ospitare una o più istanze Linux complete simultaneamente. Gli utenti esperti possono svolgere in Suse Linux task avanzati come debugging del kernel, hosting virtuale e ambienti di sicurezza senza mettere in pericolo il sistema anche quando è in funzione. Suse Linux 9.0 sarà disponibile a partire dal 27 di Ottobre presso le maggiori catene di distribuzione. Il prezzo consigliato al pubblico è di EUR 93,00 IVA inclusa, per la versione 9.0 Professional, la cui confezione conterrà 5 CD, 1 DVD a doppia superficie, la User Guide e il Manuale di Amministrazione, oltre che a 90 giorni di assistenza. Suse Linux 9.0 Professional per AMD64 sarà disponibile contestualmente al prezzo di EUR 124.20 IVA inclusa.

Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore