Anonymous contro Facebook? Pare di no

CyberwarMarketingSicurezza
Anonymous

Gli hacker di Anonymous minacciano di far cadere Facebook? Il colosso da 60 mila server, risponde di essere sempre pronto. Ma l’appuntamento del 28 gennaio sembra un fake

Gli hacker di Anonymous, dopo aver fatto fuori i siti di Mpaa, Riaa (per vendicare MegaUpload) e Cbs, alzano il tiro? Da un video apparso in Rete sembra che Anonymous minacci di mandare in crash Facebook, il colosso da 60 mila server. Lo dice un video postato su YouTube. Gli hacker “anonimi” si sarebbero dati appuntamento il 28 gennaio e dicono che non sarà facile, visto che Facebook si appoggia su 60 mila server, ma il down del social network, con oltre 800 milioni di utenti, è sempre possibile. Ma un Tweet dall’account Twitter di AnonOps Twitter nega che il video abbia nulla a spartire con Anonymous. Facebook, da parte sua, affema che “ogni giorno aspetta un attacco da Anonymous o da altri” nel senso che i cyber attacchi sono sempre possibili, dunque i server sono sempre pronti a reagire a qualsiasi evenienza.

SOPA, PIPA e altre minacce alla libertà di espressione e ai cyber-rights (i diritti digitali) hanno scatenato la “guerra di Anonymous”, contro siti istituzionali come l’ FBI, responsabile della chiusura di MegaUpload (su mandato del Dipartimento di Giustizia Usa, il DoJ), e poi proseguita contro CBS.com, Warner Brothers ed ora Facebook.

Mark Zuckerberg, Ceo di Facebook, è in realtà da sempre contro SOPA, ed è firmatario di una lettera aperta dei co-fondatori della Silicon Valley contro la proposta di legge, ofinita in stand by, dopo la “serrata del Web”.

Anonymous
Anonymous contro acebook: sembra un fake
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore